Romics celebra Goldrake e il suo creatore

 

Goldrake atterra a Romics. Una grande mostra per celebrare la presenza del Maestro Go Nagai.

Goldrake protagonista assoluto nelle sue incarnazioni in gadget e giocattoli: dal nuovo al vintage a cui si aggiungono materiali iconografici, i settei e i cells originali, posters e anche uno spazio dedicato alla musica con i dischi originali giapponesi e quelli italiani. I materiali sono a cura di Jurij Ricotti e provenienti dal Grendizermuseum.  Non mancheranno inoltre le statue giganti di Goldrake, Mazinga e Devilman in un suggestivo spazio curato da Yamato Video. A fare da scenografia i magnifici disegni in stampa gigante del Maestro Go Nagai.

 

La prima mostra mondiale del GRENDIZERMUSEUM, con oltre 1000 pezzi, dove verrà esposto tutto il materiale vintage e nuovo prodotto per la serie Ufo Robot Grendizer, giocattoli, merchandise, posters, libri, fumetti, cells, settei di lavorazione della serie, materiale audio e video proveniente da tutti gli angoli del globo: Giappone, Italia, Francia, Germania, Spagna, Argentina, Cile, Messico, Libano ed Emirati Arabi, Australia, Inghilterra, Stati Uniti, Canada, etc... Per la prima volta verranno esposti i pezzi più rari nel mondo del collezionismo robotico. Sarà possibile visionare dal vivo i rarisissimi giocattoli della Sperlari Italia, Fabianplastica, Mattel, e tutta la produzione Popy Japan 1975 dedicata a Grendizer, come il famoso JumboMachinder e tutte le versioni del ricercatissimo modello GA37. E  ancora: la base spaziale di Procton, i poster originali creati nel 1975 per la messa in onda della serie, la moto di Actarus, il DukePit, il Grendizer Lego, il Grendizer Parlante e tantissimi altri mai arrivati in Italia negli anni '70. Inoltre il rarissimo fumetto di presentazione per il mercato americano, e tantissimi altri documenti storici provenienti dall'archivio del GRENDIZERMUSEUM.  Il GRENDIZER MUSEUM è a cura di Jurij RICOTTI